Skip to content

Ma non chiamatelo femminismo

21 settembre 2009

santanchè

Da Femminismo a Sud il miglior commento ai fatti di oggi:

La Santanchè – quella che ha detto a Veronica Lario di avere rispetto per il marito e per la famiglia – è andata a liberare le donne dal burqa. Le hanno dato un pugno. La comunità islamica nega l’accaduto. Solo propaganda per sfruttare l’audience che l’anti-islamismo di queste giornate ha guadagnato con le morti in Afghanistan e l’omicidio di Sanaa. Condanna unanime del gesto ma grande tranquillità sulle sue conseguenze. La faccia della Santanchè è notoriamente di gomma. Se anche si incuneasse poi tornerebbe immediatamente a posto.

La comunità laica si chiede invece come mai la Santanchè non si trovasse a fare barriera con il suo plastificato corpo all’ingresso del Vaticano quando entravano le first lady assieme a due ministre di nero vestite e velate di tutto punto: la Gelmini e la Carfagna.

Annunci
7 commenti leave one →
  1. 23 settembre 2009 15:05

    Ma in quel caso non sarebbe stata la prima donna, adesso invece può strepitare e lamentarsi di essere stata malmenata. Nel corpo e anche nello spirito, visto il silenzio delle femministe (e questo non la fa pensare, eh)

    • 23 settembre 2009 16:33

      Mi sa che per lei è una fortuna il silenzio delle femministe perché spero che, se avessero parlato, sarebbero state parolacce.

      • 23 settembre 2009 16:49

        E poi una qualunque dichiarazione pubblica – pro o contro – avrebbe solo contribuito a farle avere pubblicità. Non le è riuscito il giochetto, accidenti.

  2. 23 settembre 2009 17:59

    Dici che non le è riuscito? Io mi sento più pessimista… Temo che queste cose le portino tantissimo consenso, ovviamente a destra dove l’accettazione del diverso diciamo che non è proprio una bandiera, ma anche da sinistra. Ho sentito un conoscente che si vantava di essere “intollerante” rispetto al burqa, e lo motivava con il suo profondo rispetto per le donne. La faccenda è spinosa e la Santanchè vuole fare l’affare a prezzi scontati.

    • 24 settembre 2009 12:30

      Sicuramente questa piazzata le aumenterà il consenso fra i suoi sostenitori, e magari convincerà qualcuno che “quella gente” non ha alcun rispetto per le donne, visto come obbligano ad andare in giro le loro e trattano quelle che vogliono “liberarle” (sic!).

      Ma gli altri? voglio sperare che questa aggressione alle donne della comunità Islamica di Milano mostri a qualcuno quanto sono insensati questi incitamenti allo scontro di civiltà.
      E poi, che civiltà.
      Posso capire (?) ergersi a paladina delle donne velate/coperte nelle sedi istituzionali, o nelle manifestazioni, ma strappare il velo di dosso mi sembra una stupida violenza fine a se stessa. E poi, sinceramente, ma se lei fosse stata per strada con un uomo qualnque, e una tizia urlante le si fosse avventata contro per strapparle i vestiti, quell’uomo non avrebbe cercato di fermarla?
      Spero che questo dubbio si insinui nella mente dei non seguaci-a-tutti-i-costi.
      Però certo la situazione è triste.
      Accidenti

  3. antigonexxx permalink*
    24 settembre 2009 11:46

    forse la cara SantaDeChè non si rende conto che non è lei che deve liberare le donne dal burqa. Questo non ha niente a che fare con il rispetto. Il rispetto c’è laddove si considerano le donne capaci di un’ autoliberazione. Finchè queste donne non avranno acquisito la consapevolezza che il burqa è un modo per tenerle prigioniere, imporre loro di toglierlo è una violenza. Chi siamo noi per decidere chi deve essere liberato e come?questo è uno dei tanti segnali di come la cultura occidentale si reputi superiore alle altre…

    • 24 settembre 2009 18:49

      in effetti liberare le donne a suon di urla e violenza è un po’ come esportare la democrazia a suon di eserciti e bombe..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: