Skip to content

Causa prima

30 settembre 2009

stop-violence-against-women

Nel corso delle discussioni che riguardano le donne musulmane, è piuttosto frequente sentire qualcuno parlare di Saana e Hina, le giovani musulmane assassinate dai loro familiari. La stampa nazionale ha dato molto spazio alle loro vicende e l’opinione pubblica – per fortuna, aggiungo – ha reagito con indignazione.

Sarebbe stato meglio, però, non dare l’impressione che la violenza sulle donne sia confinata ai soli musulmani e, quindi, il problema, in qualche modo, riguardi più che altro loro. La violenza sulle donne non è appannaggio di religioni specifiche, né di alcuni gruppi culturali, né di certe fasce sociali. La violenza sulle donne supera i confini nazionali, i credi religiosi, le differenze etniche e culturali.

Amnesty rivela la prima causa di morte e disabilità per le donne europee tra i 16 e i 44 anni: è la violenza domestica.

Non gli incidenti automobilistici, non le malattie, non gli incidenti sul lavoro, non l’abuso di droghe. Ciò che più mette a repentaglio la vita delle donne in Europa è avere un uomo vicino: padre, fratello, fidanzato, marito, amante, convivente che sia. Da un punto di vista statistico, se sei una donna europea è più pericoloso flirtare con qualcuno che guidare in autostrada in mezzo ai tir.

Questo ovviamente non toglie nulla alle tragedie di Saana e di Hina. Ma nel momento stesso in cui è stata data la notizia delle loro tragedie, queste sono venute a far parte di quel misto di informazione e disinformazione che riceviamo tutti i giorni. Se allarghiamo il nostro zoom e facciamo un passo indietro rispetto a quello che la stampa e i giornali ci fanno arrivare, è evidente che il problema non riguarda solo la violenza e l’ignoranza dell’Islam, ma tutti e tutte noi.

Advertisements
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: