Skip to content

Morte di un ex-embrione

3 novembre 2009

Il diavolo si nasconde nei dettagli.

Su Stefano Cucchi, morto di carcere, oggi il ministro Alfano ha riferito in aula. Dice:

«Uno Stato democratico assicura alla giustizia e può privare della libertà chi delinque ma nessuno può essere privato del diritto alla salute».

Salute? Visto che Stefano Cucchi è morto, è evidente ha perso qualcosa di più della salute. Proprio vero che si parla di diritto alla vita solo quando fa comodo.

Annunci
2 commenti leave one →
  1. rosarosa87 permalink
    5 novembre 2009 13:35

    Che scandalo! fosse un feto tutti si sarebbero indignati e avrebbero parlato di vita…mentre il nostro paese si definisce democratico permette che i diritti di un individuo solo perchè carcerato vengano violati 😦
    Siamo ben lungi da avere un paese che riconosce i diritti UMANI.

  2. 5 novembre 2009 16:26

    Temo che parlare di vita degli embrioni porti voti e parlare di vita dei carcerati un po’ meno.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: