Skip to content

D’uomo di Milano

14 dicembre 2009

Qui si legge, si riflette e si scrive perché crediamo che la forza sia quella delle idee, messe a confronto e condivise.

Qui non crediamo alle teorie del complotto, ma nessuno ci toglierà dalla testa che Berlusconi oggi abbia avuto ciò che più gli serviva per recitare la parte che gli rende: quella della vittima.

Qui si crede che il gesto del povero Massimo Tartaglia rischi di mandare all’inferno il lungo, pacifico e difficile lavoro di molti. Immaginate se fosse accaduto prima del No B Day.

Qui vi si chiede, per favore, di non dare (o di togliere) la vostra adesione ai gruppi pro Tartaglia su Facebook: non è rendendo un simbolo un povero cristo che faremo crescere nella direzione che vogliamo questo Paese.

Advertisements
2 commenti leave one →
  1. supermambanana permalink
    14 dicembre 2009 11:00

    grazie per questo post, assolutamente perfetto.

  2. Omofiliaco permalink
    14 dicembre 2009 18:43

    Fedele a me stesso, delego l’esposizione del mio pensiero a chi lo ha esposto meglio di me:

    http://temi.repubblica.it/micromega-online/chi-semina-raccoglie/

    Aggiungo solo che su una cosa il luminoso premier ha ragione: c’è un allarme democratico in Italia. Certo, non come lo intende lui. In ogni caso, sto cercando di scoprire se si può richiedere l’intervento dei commissari ONU per il tramite di un’iniziativa popolare.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: