Skip to content

L’ispirazione cristiana della vita

23 febbraio 2010

Il comune di Goito (la cui sindachessa sarebbe una tal Anita Marchetti, la cui vita è di comprovata ispirazione cristiana in quanto afferente al cristianissmo partito dell’ UDC) ha approvato ieri una mozione relativa all’asilo comunale (quindi PUBBLICO) secondo la quale possono averne accesso solo quei bambini che provengono da famiglie cristiane, o meglio, che accettano “l’ispirazione cristiana della vita”. O è un altro caso nei confronti del quale riproporre la già qui esposta questione circa l’incompatibilità tra razzismo e fede cristiana, oppure vi è una compatibilità che però sfugge ai miei occhi.

A questo punto non mi resta che supporre che “l’ispirazione cristiana della vita” il più delle volte è chiamata in causa da chi dell’insegnamento di Gesù (forse un po’ démodé per queste persone) se ne fotte.

Ci troviamo di fronte, con nostra enorme sorpresa, all’esistenza di due ispirazioni cristiane della vita: una che persegue una vita all’insegna  degli ultimi e che proclama una vita morigerata e rispettosa degli altri; e l’altra di chi (in questo caso esponenti del centrodestra) propone una nuova ispirazione: razzismo e prostituzione sono i suoi punti cardine.

Se c’è qualche cristiano in ascolto che possa chiarire la difficile coesistenza di queste due forme di fede si faccia sentire.

Qui la notizia.

Annunci
6 commenti leave one →
  1. 23 febbraio 2010 22:30

    Lo so che mi ripeto, però è vero: se da non cristiana sono arrabbiata, da cristiana sarei furiosa.

  2. 24 febbraio 2010 16:13

    “Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali” (Art. 3 della nostra Costituzione).
    come è possibile che un funzionario dell’amministrazione pubblica, con la complicità di altri funzionari, emani un regolamento in contrasto con la Costituzione e resti al suo posto anziché essere interdetta a vita (e a calci in culo) da incarichi pubblici?
    ma in che paese siamo? chi ci governa? e cosa siamo diventati per permettere che gente del genere ci governi?

  3. 24 febbraio 2010 16:21

    Lucia, hai ragione. Anche se non fossi una cittadina italiana sarei arrabbiata, ma da cittadina italiana sono furiosa.

  4. antigonexxx permalink*
    24 febbraio 2010 16:43

    @lucia: hai posto la domanda cruciale: chi siamo diventati per permettere che gente del genere ci governi?

  5. Carneade permalink
    25 febbraio 2010 13:34

    “Come è possibile che un funzionario dell’amministrazione pubblica, con la complicità di altri funzionari, emani un regolamento in contrasto con la Costituzione e resti al suo posto anziché essere interdetta a vita (e a calci in culo) da incarichi pubblici?”

    Questa semplice ma cruciale domanda di Lucia deve portare a renderci conto di una cosa molto importante, altrettanto semplice ma non banale, e che non è banale ricordare: le regole, persino quelle fondanti e costitutive, così come le leggi, non sono NIENTE senza le persone che le applicano: mica solo i giudici, ma anche l’amministratore comunale di Goito, e anche i cittadini che apprendono questa notizia. Uno tende a pensare “Beh non si può fare, è scritto, quindi non lo farà nessuno”, invece no! “Beh se lo fa sarà punito”, invece no!
    E’ per questo, mi verrebbe da aggiungere, che come membri di una comunità si deve essere attivi e attenti, e non solo “free rider” spettatori. Ed è anche per questo che sono così gravi gli esempi negativi di comportamenti al di là delle regole e al di qua dell’interesse generale che quotidianamente ci fornisce la nostra classe dirigente. Che classe!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: