Skip to content

Bombardate gente, bombardate!

21 aprile 2010

Donne Pensanti ha organizzato un’azione di mail bombing contro l’azienda che ha prodotto questa geniale pubblicità, segnalata da un utente di Facebook che l’ha fotografa a Sanremo.

Ancora una volta il corpo femminile viene usato come esca per vendere. L’unico modo di protestare  è inviando una mail all’azienda pubblicitaria che ha realizzato la pubblicità (qui la pagina di Donne Pensanti con tutte le istruzioni).

Questo il testo della lettera di protesta:

Buongiorno a tutti voi di Digigraphica.it,

un utente di Facebook ha postato la foto che sta facendo il giro di quel social network e che ritrae uno dei vostri cartelloni promozionali  affissi a San Remo-  e che trovate in allegato – di fronte alla quale sono (siamo) rimasta senza parole.

Viviamo in un Paese dove la mercificazione del corpo femminile e lo svilimento della donna è all’ordine del giorno e purtroppo la vostra infelice scelta dimostra che avete sposato anche voi questo trend, di guadagno sicuro.

Però viviamo anche in un’epoca dove la viralità della Rete – per fortuna – agevola ilpassa parola.

O cambiate immagine pubblicitaria o continueremo con azioni di boicottaggio della vostra azienda e di mail bombing nei confronti dei vostri indirizzi web.

Vi ricordo anche lo stesso Presidente Napolitano ha recentemente dichiarato che:

“Uno stile di comunicazione che offende le donne “nei media, nelle pubblicità, nel dibattito pubblico può offrire un contesto favorevole dove attecchiscono molestie sessuali, verbali e fisiche, se non veri e propri atti di violenza anche da parte di giovanissimi” (fonte Ansa)  e che come voi stessi dichiarate sul vostro sito:

“Anche gli oggetti, le posture, gli atteggiamenti, il modo in cui ci vestiamo e ovviamente il modo in cui parliamo comunicano qualcosa di noi”.

Bhè, quello che state comunicando delle scelte e della serietà sociale della Vostra Azienda ci sembra abbastanza opinabile!

Cordialmente

Firma

Un’azione concreta, con la speranza di poter cambiare  queste cattivissime abitudini pubblicitarie.

Annunci
4 commenti leave one →
  1. 21 aprile 2010 20:04

    “bombardato” anche se ho tolto le minacce di mail bombing e li ho pregati di cercare metodi alternativi per farsi pubblicità, che non ricorrano al solito e trito uso del corpo femminile trattato in modo svilente… esistono tanti altri modi per fare pubblicità in modo accattivante ed efficace, senza dover cadere sempre sempre sempre sui culi e le tette delle donne…
    grazie della segnalazione!

  2. antigonexxx permalink*
    22 aprile 2010 12:24

    Sinceramente non capisco cosa ci sia di volgare in quella fotografia.
    Questa la risposta dall’azienda, (la cui replica di Donne Pensanti, la trovate qui: http://www.donnepensanti.net/2010/04/pubblicita-svilente-a-sanremo-mail-bombing/):
    Non mi sembra che la frase “QUESTO PUO’ ESSERE TUO” si riferisca al deretano della ragazza e comunque, il suddetto, sarà stato concesso all’obiettivo del fotografo proprio dalla ragazza stessa.
    Lo slogan ha molteplici chiavi di lettura e lo scopo del messaggio è proprio quello di provocare una reazione in chi lo legge. Se voi avete una percezione del messaggio SBAGLIATA e VOLGARE (lo scopo è quello di vendere uno spazio pubblicitario che si trova sulla parete di uno stabilimento balneare) è solo un vostro problema.
    Un consiglio: se volete opporvi alla mercificazione del corpo femminile non utilizzate “mail bombing” verso chi, secondo il vostro insindacabile giudizio, può aver urtato la vostra sensibilità (peraltro facendo copia/incolla dello stesso testo), ma cercate di farvi strada con un altro strumento più pacifico: IL DIALOGO.

    A quanto pare, secondo il Sig. Gabriele di Digigraphica, le donne che reputano offensive certe pubblicità sono portate a vedere del marcio dove non c’è, ovvero è la nostra percezione ad essere volgare non la pubblicità…

Trackbacks

  1. Pari opportunità a Sanremo? « femminileplurale
  2. Generazioni (di donne) future « femminileplurale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: