Skip to content

Dopoguerra

17 settembre 2011

C’è un danno immenso e, per ora, incalcolabile che l’uso politico delle donne sta infliggendo alle cause delle donne stesse. Non si tratta solo dello sdegno che proviamo nel vedere la politica più maschilista d’Europa attivare il meccanismo per il quale le donne in politica sono merce di corruzione. Si tratta soprattutto di una maligna simultaneità: le donne occupano oggi (poco) spazio pubblico in Italia ma questo solo per diventare ancora creature di uno spazio privato, oggetti e non soggetti, suddite e non cittadine. La società è così condotta, e nemmeno lentamente, alla convinzione che le nostre competenze siano esclusivamente sessuali, le nostre posizioni occupate abusivamente, i nostri obiettivi intrinsecamente corrotti. Dall’interruzione volontaria di gravidanza alle quote rosa, sarà più difficile sostenere e costruire ogni nostra causa. Più difficile e per questo ancora più necessario. Come in un dopoguerra.

Advertisements
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: