Skip to content

Questione di priorità

17 novembre 2011

Si potrebbe discutere a lungo sulla situazione politica italiana in questo momento, sulla persona del professor senator e primo ministro Monti, sul governo che ha appena formato e  sui provvedimenti che prenderà.

Ma senza lanciarsi in astruse teorie di fantapolitica, volevo fare un paio di considerazioni che magari potranno sembrare banali.

Monti ha fatto un’azione coscenziosa e giusta chiamando al tavolo delle consultazioni i giovani e le donne. Beh, in un paese normale il fatto che il 50 % della popolazione (le donne) sia ancora considerato come una sorta di minoranza, una “specie protetta” fa un po’ impressione. Va detto comunque, che in fun dei conti è stato lanciato un segnale. Per lo meno Monti ha dimostrato di essere consapevole   della situazione italiana. Che poi l’abbia fatto per paraculismo o meno, ai posteri l’ardua sentenza.

Monti poi ha formato l’esecutivo, e ha scelto 3 ministre, a 3 ministeri importanti, Esteri, Lavoro e Giustizia. Ok, avrebbe potuto impegnarsi un po’ di più, ma ha scelto in base alla competenza e questo, visti i trascorsi, ci fa un po’ specie

Un po’ meno bello è stato il segnale che ha dato la consigliera nazionale di parità presso il ministero del Lavoro, Alessandra Servidori chiamata a far la parte delle “donne” nella consultazione. Per carità, lei stessa afferma di essere consapevole di non rappresentare tutte le donne, ma dal suo discorso il quadro che ne deriva è particolarmente sconsolante.

Mi pare che dica sostanzialmente che ci sarebbero un sacco di provvedimenti e di leggi da fare in favore delle donne, ma che adesso, con la situazione italiana disastrosa, non è che si può fare poi molto, e che voi, care signore, che state sempre a lamentarvi che non c’è lavoro, o che lo stato non vi fornisce aiuti nel lavoro di cura, che  siete sottopagate, che siete precarie, che magari lavorate pure in nero, stringiate i denti e vi facciate un po’ su le maniche per aiutare il vostro amatissimo paese.  Ci sono cose più importanti di queste da fare adesso.

Voi non siete una priorità.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: