Skip to content

Compraci le mani

1 maggio 2013

«È importante soffermarsi sul tema della corporeità in relazione al nesso tra corpo e lavoro. A tal proposito si deve sottolineare che […] la questione dei “corpi che lavorano” è largamente assente dal dibattito contemporaneo sulla corporeità. Per Carol Wolkowitz la discussione sembra essersi incentrata principalmente sul rapporto tra corporeità e “sensualità, gioco, piacere e spontaneità piuttosto che sulla relazione tra corporeità e lavoro, visto come una routine senza emozioni” (Bodies at Work, 2006, p. 9). Secondo Wolkowitz, l’assenza del tema “lavoro” dal dibattito sul corpo – anche da quello di matrice femminista -, può essere spiegato con il fatto di avere involontariamente ereditato una visione parziale della corporeità. In passato, infatti, la maggior parte delle attività che mettono il corpo “a servizio” erano esercitate da schiavi oppure da donne, nel loro ruolo di mogli e madri: svolti al di fuori del mercato, tali impieghi non erano dunque riconosciuti “come lavoro” (Bodies at Work, 2006, p. 14). Anche gli autori che hanno sviluppato le teorie più approfondite sulla corporeità – Michel Foucault, Pierre Bordieu, Erving Goffmann, fra gli altri -, non prendendo in specifica considerazione la questione dei rapporti di lavoro, hanno finito per omettere il nesso tra corpo e lavoro».

Sabrina Marchetti, Le ragazze di Asmara. Lavoro domestico e migrazione postcoloniale, Ediesse – Sessismo e razzismo, Roma 2011, p 39.

Il video è il trailer di: Rosanna Rabezzana, Mirella Violato, Strappi – Produzione teatrale villa5 (2012)

No comments yet

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: